Assistenza Legale Danni e Infortuni da Circolazione Veicoli, RCA

Come richiedere il risarcimento assicurativo in caso di incidente stradale:

Il risarcimento dei danni aventi origine dalla circolazione stradale è disciplinato da una normativa speciale contenuta nel “codice delle assicurazioni”, nella L. 24.12.69 n. 990 e, in via residuale, dal diritto comune. Il risarcimento viene pagato dalla compagnia con cui è assicurato per la responsabilità civile il conducente che ha provocato il sinistro.  Per poter procedere con la richiesta di risarcimento è prima necessario fare denuncia del sinistro. Tale denuncia deve essere fatta all’assicuratore o all’agente autorizzato a concludere il contratto nel termine di tre giorni da quello in cui il sinistro si è verificato o da quello in cui l’assicurato ne ha avuto conoscenza (art. 1913 codice civile).

La denuncia di sinistro, sostanzialmente, ha lo scopo di permettere all’assicuratore di accertare con tempestività sia le cause che hanno determinato il sinistro che l’entità dei danni. In ogni caso, l’inosservanza dell’obbligo di dare tempestivo avviso del sinistro non rappresenta di per sé un motivo idoneo a far perdere all’assicurato la garanzia assicurativa: a tal fine, infatti, è necessaria la sussistenza di dolo o colpa nell’omissione (vedi Cass. n. 24733/2007).

L’altro termine fondamentale che occorre tener presente quando si resta coinvolti in un sinistro è quello prescrizionale: il diritto al risarcimento, infatti, si prescrive in due anni.

Per fare denuncia è possibile utilizzare il  modulo di constatazione amichevole (ovvero il modulo blu CAI), all’interno del quale si possono ritrovare tutte le informazioni necessarie per riportare i fatti avvenuti e chiarire le dinamiche di un incidente. Le modalità di compilazione possono essere molteplici. Se non si ha un modulo a portata di mano in seguito al sinistro, è sufficiente riportare le seguenti informazioni fondamentali in un qualsiasi documento firmato:

  • giorno, ora e luogo dell’incidente
  • soggetti coinvolti e loro veicoli
  • dinamiche del sinistro
  • danni ai veicoli e danni fisici alle persone
  • segnalazione di eventuali testimoni dell’accaduto

Come è calcolato il risarcimento:

In seguito a perizia, il danno verrà valutato e quantificato dal perito incaricato dall’assicurazione. A questo punto la Compagnia proporrà al al danneggiato l’importo di risarcimento. E’ sempre consigliabile incaricare da subito un avvocato specializzato. Sarà suo compito verificare ogni aspetto della vicenda e ottenere migliori condizioni possibili per il risarcimento. L’avvocato si occuperà di comunicare con la Compagnia, incaricare medico o un esperto per una nuova perizia, e, ove necessario, nell’interesse del cliente, di agire in giudizio.  In ogni caso però, la somma offerta ed erogata dalla compagnia sarà considerata come un acconto.


Se hai subito un danno da circolazione stradale LexOpera si occupa di tutti gli aspetti amministrativi e legali, nonché  delle  trattativa con la compagnia assicurativa per ottenere il migliore risarcimento nel più breve tempo possibile e senza alcun anticipo di spese legali.

Compila e invia questo form,  e provvederemo a ricontattarti per fornirti ogni chiarimento e consulenza.






Area Tematica

Richiedi un Appuntamento

Il calendario è in caricamento...
Powered by Booking Calendar
captcha
Copyright © 2018 | Lexopera.it - Sede: Via F. Paoletti, 24, 50134 Firenze | Telefono: 055.9067007 | Email: info@lexopera.it | P.IVA 06211720484

Privacy | Cookie

Created by domenicopitisci@gmail.com.