CONTROVERSIE INTERNAZIONALI A FIRENZE

Le udienze amministrate dalla Corte permanente di arbitrato (PCA, Permanent Court of Arbitration) dell’Aja potranno tenersi anche a Firenze:
Grazie all’impegno del suo presidente, Leonardo Bassilichi,  la Camera di Commercio di Firenze, ospiterà le udienze dello storico e importante organismo dedicato alla risoluzione delle  controversie che coinvolgono Stati e imprese. La sede di firenze è l’unica in Italia, ed in tutta Europa solo la città di Lisbona ospita una sede analoga
L’accordo è stato siglato con  Hugo H. Siblesz alla presenza degli assessori del Comune di Firenze Federico Gianassi e Anna Paola Concia, della presidente del Tribunale di Firenze Marilena Rizzo e del presidente di Unioncamere Ivan Lo Bello. Il network dell’arbitrato internazionale comprende altre 27 località di tutti i continenti dove la Corte ha accordi di cooperazione. E’ la prima volta che viene realizzata una con l’Italia dalla Corte olandese. L’accordo ha lo scopo di facilitare lo svolgimento dei procedimenti amministrati dalla Corte per la risoluzione di controversie tra Stati e Stati ed enti privati in Italia, prevede che la Camera di Commercio di Firenze possa organizzare incontri di mediazione della Florence international mediation chamber nella sede della Pca all’Aja. Infine le istituzioni si impegnano a promuovere metodi di risoluzione alternativa delle controversie internazionali come la mediazione e l’arbitrato, attraverso l’organizzazione di iniziative congiunte.
Gli accordi di cooperazione, come quello siglato oggi, sono cruciali nel consentire alla Corte Permanente di Arbitrato  di portare avanti la sua missione, e il presidente Leonardo Bassilichi ha sottolineato l’importanza di poter offrire un servizio così importante, attraverso il quale qualunque istituzione o impresa può richiedere di svolgere udienze arbitrali a Firenze aggiungendo  che « E’ uno splendido modo di utilizzare la nuova area digitale della sede WorkinFlorence a disposizione di tutte le imprese italiane e internazionali e allo stesso tempo mettiamo un tassello significativo nel nostro impegno per la risoluzione alternativa delle controversie che ha come scopo finale anche quello di abbattere i tempi di giustizia».
La Corte Permanente di Arbitrato  è un’organizzazione internazionale fondata nel 1899 mediante la Convenzione dell’Aia, per facilitare la risoluzione delle controversie fra gli stati membri. I casi trattati spaziano in molteplici campi inclusi la delimitazione di confini terrestri e marini, sovranità, diritti umani, investimenti internazionali e commerci esteri e interni. Ha sede a L’Aia nei Paesi Bassi, nel Palazzo della Pace, che ospita anche la Corte internazionale di giustizia e l’Accademia del diritto internazionale. Il numero di stati aderenti ammonta a 121.  L’Italia e le aziende italiane sono spesso coinvolte in controversie arbitrali o in altri procedimenti amministrati dalla PCA. Di recente l’organismo si è occupato  della controversia, tra Italia e India, sulla vicenda dei due fucilieri di Marina, accusati da Nuova Delhi di aver ucciso nel 2012 due pescatori indiani al largo delle coste del Kerala, dove si trovavano a bordo di una petroliera in missione anti-pirateria.


Vuoi trovare una soluzione stragiudiziale alla tua controversia? LexOpera è lo studio legale a portata di mano per i cittadini e aziende anche per l’assistenza nelle procedure di mediazione, negoziazione assistita, arbitrato, conciliazione e in generale di tutte le questioni che necessitano di soluzioni alternative ai tribunali. Chiamaci ora, descrivi il tuo caso o prenota un appuntamento in studio per un colloquio di orientamento e senza alcuna spesa.

scrivi a  info@lexopera.it

descrivi il tuo caso                

Area Tematica

Richiedi un Appuntamento

Il calendario è in caricamento...
Powered by Booking Calendar
captcha
Copyright © 2018 | Lexopera.it - Sede: Via F. Paoletti, 24, 50134 Firenze | Telefono: 055.9067007 | Email: info@lexopera.it | P.IVA 06211720484

Privacy | Cookie

Created by domenicopitisci@gmail.com.